ANCHE TU CHE SEI TERRORIZZATA, CONFUSA E VUOI RIAVERE LA TUA SERENITÀ SENZA RINUNCIARE ALLA LIBERTÀ?

ANCHE TU CHE SEI TERRORIZZATA, CONFUSA E VUOI RIAVERE LA TUA SERENITÀ SENZA RINUNCIARE ALLA LIBERTÀ?
novembre 15, 2017 Francesco Ciano
come lo stalker che ti perseguita

ATTENZIONE!!!  Leggi questo articolo se vuoi sapere come liberarti per sempre dallo stalker che ti perseguita!

La stragrande maggioranza di donne vittime di stalking ha sensazioni che la paralizzano, non riesce ad agire e pensa che il tempo possa risolvere da solo il suo problema, MA SBAGLIANO (Leggi perché qui sotto) 

Ti spiegherò come un sistema semplice ti può evitare di fare la fine dell’elefante e la catena

Il problema principale delle donne vittime di stalking è che tendono a giustificare lo stalker e non riescono ad affrontare con lucidità il problema. Spesso sottovalutano il pericolo e tendono a dare sempre una possibilità al molestatore che interpreta questa situazione come un non rifiuto e si sente in diritto di continuare le molestie.

 

Quando ero piccolo adoravo il circo, mi piacevano soprattutto gli animali. Ero attratto in particolar modo dall’elefante che, come scoprii più tardi, era l’animale preferito da tanti bambini.

Durante lo spettacolo quel bestione dava mostra di una stazza e di una forza davvero fuori dal comune, ma dopo il suo numero, e fino a un momento prima di entrare in scena, l’elefante era sempre legato a un paletto conficcato nel suolo, con una catena che gli imprigionava una delle zampe.

Eppure, il paletto era un minuscolo pezzo di legno che affondava nel terreno soltanto per pochi centimetri. E anche se la catena era grossa e robusta, mi pareva ovvio che un animale in grado di sradicare un albero potesse liberarsi facilmente da quel paletto e fuggire.

Era davvero un bel mistero.

Che cosa lo teneva legato, allora?

Perché non scappava?

Quando avevo cinque o sei anni nutrivo ancora fiducia nella saggezza dei grandi. Allora chiesi al mio maestro, a mio padre e a uno zio di risolvere il mistero dell’elefante. Qualcuno di loro mi spiegò che l’elefante non scappava perché era ammaestrato. Allora posi la domanda ovvia: “Se è ammaestrato, perché lo incatenano?”. Non ricordo di aver ricevuto nessuna risposta coerente.

Con il passare del tempo dimenticai il mistero dell’elefante e del paletto, e ci pensavo soltanto quando m’imbattevo in altre persone che si erano poste la stessa mia domanda.

Per caso, qualche anno fa ho scoperto che qualcuno era stato abbastanza saggio da trovare la risposta: l’elefante del circo non scappa perché è stato legato a un paletto simile fin da quando era molto, molto piccolo. Chiusi gli occhi e immaginai l’elefantino indifeso, appena nato, legato al paletto. Sono sicuro che, allora, l’elefantino abbia provato a spingere e tirare, sudando nel tentativo di liberarsi. Ma nonostante gli sforzi non ci riusciva perché quel paletto era troppo saldo per lui. Lo vedevo addormentarsi sfinito, e il giorno dopo e quello dopo ancora. Finché un giorno, un giorno terribile per lui, l’animale si rassegnò al proprio destino.

L’elefante enorme e possente che vediamo al circo non scappa perché, poveretto, crede di non poterlo fare.

Ha impresso il ricordo della propria impotenza, sperimentata subito dopo la nascita. E la cosa peggiore è che non è mai più tornato con la mente a quel ricordo. E non ha mai più messo a prova la sua forza, mai più…

Anche le donne vittime di stalking hanno i loro “paletti” che le tengono imprigionate, ma ora stai per scoprire il modo più semplice per togliere i tuoi “paletti’ prima che sia troppo tardi.

Le donne vittime di stalking vivono pensando che “non possono” cambiare la loro situazione di angoscia, terrore e confusione  semplicemente perché nelle loro esperienze passate hanno fallito o qualcuno gli ha detto e ripetuto che non potevano farlo, hanno inciso nella memoria questo messaggio come l’elefante “non posso e non potrò mai”

Cosa sono dunque questi paletti che ci tolgono la libertà?

Questi paletti sono le nostre credenze o convinzioni limitanti che non ci permettono di accedere alle nostre risorse interiori imprigionandoci in limiti che noi stessi abbiamo creato……

Volere è Potere, grazie ad un aiuto puoi vivere una vita piena di gioia e serenità, adesso puoi anche tu stare tranquilla senza paura di subire violenza

 

Tutelare in modo semplice e sicuro le vittime di stalking nella propria abitazione è indispensabile, ti spiego come è possibile

Stop stalking è il metodo per difendersi dallo stalking ma che non ti fa correre rischi inutili ed è più sicuro del 99% degli Sistemi di Sicurezza generici.

A differenza di tutti i sistemi di allarme in commercio, stop stalking è il primo studiato solo per difendere le vittime di stalking e per inibire gli stalker a recare danno attraverso l’innovativo sistema di allarme vocale.

Contattaci immediatamente per fissare un appuntamento con un nostro specialista.

Informazioni sull’appuntamento:

  • In cosa consiste?
    • È un incontro personalizzato di circa 40 minuti che tiene uno specialista certificato di Stop Stalking in modo anonimo e discreto direttamente con il cliente interessato al sistema di sicurezza.
  • Dove si svolge?
    • Nel luogo dove deve essere installato il sistema perché è necessario il sopralluogo fisico per rilevale gli elementi indispensabili al funzionamento del sistema.
  • Chi deve essere presente?
    • Tutte le persone che posso influire sulla decisione dell’ acquisto del sistema di sicurezza.
  • A cosa serve?
    • Serve per visionare il sito da proteggere e rispondere a tutte le domande necessarie e a capire il grado di rischio e se è la soluzione giusta per te. In caso contrario alla fine dell’appuntamento emergerà chiaramente, e NON verrà consigliato di proseguire.
  • Di cosa si parlerà?
    • Si parlerà della tua sicurezza, dei tuoi obiettivi. Inoltre verrà fatto un quadro completo di cosa puoi ottenere utilizzando la classe di rischio evitando di essere in balia di un venditore che proverà a venderti più cose possibili.
  • E’ vincolante farlo?
    • Si, non è possibile accedere al sistema di Stop Stalking senza aver fatto l’Appuntamento. Perché avere un preventivo senza sopralluogo e classe di rischio è come farsi operare al cuore senza la visita preventiva del cardiologo.
  • Perché?
    • Perché Stop Stalking garantisce il funzionamento del sistema per cui vogliamo assicurarci che ci siano tutti i presupposti per ottenere risultati altrimenti decidiamo di NON proseguire. Perché il sistema è garantito e se subisci un attacco e non funziona ti rimborsiamo il costo del sistema acquistato.
  • Quanto costa?
    • L’Appuntamento costa 150,00 euro ma se eseguito in Torino e provincia è gratuito.
  • E’ vincolante installare un sistema se si fa l’Appuntamento Stop Stalking?
    • No, anzi, l’obiettivo dell’Appuntamento è proprio quello di valutare se è il caso di installare il sistema di sicurezza.
  • Cosa succede dopo?
    • Nell’arco di 48 ore dopo l’Appuntamento di Pre-Valutazione vi consegneremo l’esito dell’Appuntamento e se riteniamo che ci siano le condizioni anche la quotazione relativa al vostro caso, così da prendere una decisione riguardo il sistema.
  • Come mi sarà consegnata la quotazione?
    • la quotazione potrà essere consegnata via mail o tramite l’appuntamento presso la nostra sede. Se ti sarà inviata via mail la soluzione sarà semplice, per le situazioni complesse è richiesto un appuntamento presso la nostra sede di circa 40 minuti dove abbiamo a disposizione gli strumenti necessari per svolgere al meglio l’appuntamento.

Come diceva Lucio Anneo Seneca (filosofo, drammaturgo e politico romano, esponente dello stoicismo)

Gli uomini non vivono, ma sono sempre in attesa di vivere: rimandano tutto al futuro.

Contattarci al numero verde 800967077 o tramite mail info@stopstalkingitalia.it.

Ciao,
Francesco Ciano

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*